Enrico Rava Tribe

Al Teatro di Verdura di Palermo arriva Enrico Rava

Martedì 30 luglio, al Teatro di Verdura di Palermo, in esclusiva per la Sicilia, potrete assistere allo spettacolo musicale “Enrico Rava Tribe“.

Si tratta di un progetto discografico (che ha dato nome anche al quintetto con il quale Enrico Rava debutta al Teatro di Verdura) molto coraggioso e apparentemente controcorrente, che il il trombettista triestino ha voluto portare avanti alla ricerca di nuove emozioni. Infatti, dopo il successo di Easy Living e The Words And The Days, registrato con Roberto Gatto, Rosario Bonaccorso e Stefano Bollani, Rava sente la necessità di cercare nuove emozioni.

Nasce così la “tribù”, un nuovo progetto musicale in cui, fatta eccezione per Gianluca Petrella, insostituibile elemento dei precedenti quintetti, Rava si affianca con dei musicisti giovani ed emergenti.

Ecco la nuova formazione:

Enrico Rava tromba

Gianluca Petrella trombone

Giovanni Guidi pianoforte

Gabriele Evangelista contrabbasso

 Fabrizio Sferrbatteria

Alle 19,15, sempre al teatro di Verdura, Enrico Rava incontra il pubblico e presenta Incontri con musicisti straordinari. La storia del mio jazz (Feltrinelli editore). Intervengono: Gigi Razete e Dario Oliveri

Biglietti: platea € 10 / ridotto € 7 (titolari Carta Più / Multi Più la Feltrinelli, Ideanet e Moduscard + un loro accompagnatore; docenti e studenti dell’Università di Palermo e del Conservatorio); gradinata € 7 (posto unico).

Prevendite: Box Office c/o la Feltrinelli – via Cavour, 133 (piano -1 / tel. 091.335566);

Box Office – via Francesco Lo Jacono, 53 (tel. 091.6260177);

botteghino del Teatro di Verdura, la sera del concerto a partire dalle ore 19.30.

Prevendita on-line: www.circuitobaxofficesicilia.it.

 

 

 

 

 

About Giusy Vaccaro

Direttore responsabile, redattore e fotografo di Io Amo La Sicilia. Nata e cresciuta a Palermo, amo la mia terra, nonostante le sue infinite contraddizioni.

Giusy Vaccaro

Direttore responsabile, redattore e fotografo di Io Amo La Sicilia. Nata e cresciuta a Palermo, amo la mia terra, nonostante le sue infinite contraddizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *