XT101219

Chiesa di Santa Caterina a Palermo

In pieno centro storico a Palermo, con l’ingresso principale che dà su Piazza Bellini (praticamente di fronte la Chiesa di S. Maria dell’Ammiraglio e la Chiesa di S. Cataldo), e l’ingresso laterale che dà su Piazza Pretoria (di fronte alla Fontana Pretoria e accanto al Palazzo di Città), si trova la Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria d’Egitto, una delle più ricche e decorate di tutta la città.
È stata riaperta al pubblico a Maggio del 2016 dopo anni di restauro e finalmente è possibile ammirare l’opulenza degli stucchi, dei marmi e degli affreschi che, in perfetto stile barocco, decorano ogni centimetro quadrato di pareti, pavimenti, colonne, volta e cupole che si trovano all’interno. Basta guardare la nostra fotogallery per rendersi conto di che cosa stiamo parlando!

XT101231

La chiesa, con l’annesso monastero, è stata fondata agli inizi del 1300 e serviva ad ospitare semplici donne meretrici. Tra il 1566 e il 1596, quando l’intero complesso diventa uno dei più importanti monasteri di clausura di Palermo, la chiesa viene ricostruita ed abbellita. La facciata, in stile tardo-rinascimentale, è caratterizzata da due scalinate che accompagnano ai due ingressi principali.

DSCF3345L’interno, formato da un unica ed ampia navata centrale, come detto è in stile barocco con elementi rococò. Spiccano gli altorilievi laterali che raccontano scene della Bibbia; l’altare maggiore in preziosissimi marmi pregiati; gli angeli lignei settecenteschi con vesti in lamina d’argento; l’altare di destra con la statua di Santa Caterina opera di Antonio Gagini; l’affresco della volta, opera di Filippo Randazzo, che raffigura la “Gloria di S. Caterina” ; la cupola con pitture di Vito D’Anna che rappresenta “La gloria dell’Ordine domenicano” .

FOTOGALLERY

DOVE SI TROVA

Piazza Bellini Palermo

About Giusy Vaccaro

Direttore responsabile, redattore e fotografo di Io Amo La Sicilia. Nata e cresciuta a Palermo, amo la mia terra, nonostante le sue infinite contraddizioni.

Giusy Vaccaro

Direttore responsabile, redattore e fotografo di Io Amo La Sicilia. Nata e cresciuta a Palermo, amo la mia terra, nonostante le sue infinite contraddizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *