Cosa vedere nei dintorni di Palermo

Palermo è una città bellissima! Una città che negli ultimi anni si sta rivalutando tantissimo e che finalmente viene apprezzata per il suo valore storico, artistico e culturale. Non a caso la presenza turistica è aumentata in maniera esponenziale e sempre più spesso siti e riviste del settore la consigliano come una delle mete da vedere assolutamente. Quindi se state programmando di passare le vostre vacanze nel capoluogo siciliano sappiate che non solo non vi annoierete, ma rimarrete piacevolmente sorpresi di quanto questa città sappia offrire.

Di cose da vedere e da fare ce ne sono veramente tante, ma se ad un certo punto sentite l’esigenza di allontanarvi un po’ dalla città per andare alla scoperta di mete più tranquille ma altrettanto interessanti, non avete che l’imbarazzo della scelta.

Cristo Pantocratore Duomo di MonrealeMonreale


A pochissimi km da Palermo, adagiata su una rocca molto panoramica, sorge la bellissima città di Monreale, famosa per il suo splendido duomo, capolavoro di arte arabo-normanna e patrimonio UNESCO. Già questo da solo varrebbe tutto il viaggio! Imperdibili anche il Chiostro ed il Museo Diocesano.
In vari periodi dell’anno vengono fatte delle rievocazioni storiche del periodo normanno con cortei lungo la città mentre nel periodo tra fine aprile ed inizio di maggio si svolge la festa del SS. Crocifisso.
Monreale è facilmente raggiungibile in auto o con i bus di linea che partono da Palermo.

Parco-archeologico-di-SoluntoArea archeologica di Solunto


A circa 20 km da Palermo, sopra una collinetta che domina il golfo di Porticello e Sant’Elia, si trovano i resti dell’antica città di Solunto, fondata dai Fenici intorno al VII secolo a.C. e successivamente abitata prima dai greci e poi dai romani, fino al III secolo d.C. Un luogo incantevole, dove regna una pace incontrastata, con una vista panoramica da mozzare il fiato ed i resti della città che molto ci fanno intuire della civiltà che qui ha vissuto.
Sicuramente il modo migliore per arrivare è in auto. Occorre uscire a Bagheria e seguire le indicazioni per Santa Flavia e per Solunto.

Villa Palagonia - Sala degli SpecchiLe ville antiche di Bagheria


Grazie alla sua vicinanza con Palermo e alla sua vicinanza con il mare, Bagheria è stata in passato meta prediletta di molte famiglie nobiliari che qui hanno deciso di costruire delle ville come residenze estive. Ce ne sono davvero tante e così belle che spesso sono state adoperate come location per film, come Villa Palagonia, detta anche villa dei mostri, famosa per le inquietanti statue nel giardino e per la sala degli specchi; Villa Cattolica, oggi sede del museo Guttuso; Palazzo Butera, e molte altre ancora.

CaccamoCaccamo


Caccamo, delizioso borgo medievale, a 45 km da Palermo e a 521 metri dal livello del mare, offre panorami straordinari, un castello tra i meglio conservati di tutta la Sicilia, chiese bellissime, ottimo cibo ed un vero e proprio stacco dal caos e dalla fretta. Merita sicuramente una passeggiata.

CefalùCefalù


Cefalù dista da Palermo circa 50 km ed è indubbiamente uno dei borghi più belli di tutta la Sicilia. D’estate la sua lunga e sabbiosa spiaggia è meta prediletta di molti turisti, soprattutto stranieri e nord europei. Ma Cefalù merita una visita in ogni periodo dell’anno, e non soltanto per il suo Duomo, capolavoro di arte arabo-normanna e patrimonio UNESCO, ma anche per il suo caratteristico borgo, per i negozietti, per i locali, per il cibo, e perché passeggiare  lungo le sue stradine è sempre molto piacevole.
Per arrivare a Cefalù, oltre l’auto, consiglio il treno che parte dalla stazione centrale di Palermo o anche i numerosi bus di linea che partono con una certa frequenza da più punti della città.

Loading
Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti
Google MapsOttieni i Percorsi

 

About Giusy Vaccaro

Direttore responsabile, redattore e fotografo di Io Amo La Sicilia. Nata e cresciuta a Palermo, amo la mia terra, nonostante le sue infinite contraddizioni.

Giusy Vaccaro

Direttore responsabile, redattore e fotografo di Io Amo La Sicilia. Nata e cresciuta a Palermo, amo la mia terra, nonostante le sue infinite contraddizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *