Museo del Cioccolato di Modica

Museo del cioccolato a Modica

Tutti gli amanti del cioccolato lo sanno: se vai a Modica non puoi esimerti dal fare una tappa (ed anche un’abbondante scorta) in una delle tante cioccolaterie storiche di questa bellissima città Patrimonio dell’Umanità. Perché il cioccolato di Modica è unico nel suo genere, non è fondente o al latte o bianco: è semplicemente Cioccolato di Modica.

La particolarità di questo prodotto sta nella sua lavorazione, molto simile a quella adoperata dagli Aztechi, che ottenevano la pasta di cacao macinando i semi con uno strumento in pietra, per poi mescolarla alle spezie ed infine la lasciavano indurire.

Basta assaggiarlo per notare la differenza: un cioccolato dalla lavorazione più granulosa, assai piacevole da masticare, con un gusto avvolgente e speziato che ben saprà appagare le aspettative delle papille gustative! Esistono diverse varianti del cioccolato di Modica: alla cannella, allo zenzero, alla maggiorana, al peperoncino, alla vaniglia, al pistacchio e tanto altro ancora. Impossibile resistere alla tentazione di provarli tutti!.

Museo del Cioccolato di Modica

E per celebrare questo fantastico prodotto a Modica, nell’aprile 2014, è stato inaugurato il Museo Del Cioccolato, situato nella sede del Palazzo della Cultura. Qui si possono ammirare 22 statue di cioccolato, tra cui una panchina talmente verosimile che se non fate attenzione rischiate di sedervici sopra. Nell’ampio salone d’ingresso invece si trova una particolare pianta dell’Italia, di circa 0 metri, con statue in cioccolato che raffigurano i più importanti monumenti del Bel Paese.

Sicuramente da visitare se vi trovate in questa deliziosa città che saprà stupirvi anche per le sue bellezze artistiche e culturali.

Articoli correlati

About Giusy Vaccaro

Direttore responsabile, redattore e fotografo di Io Amo La Sicilia. Nata e cresciuta a Palermo, amo la mia terra, nonostante le sue infinite contraddizioni.

Giusy Vaccaro

Direttore responsabile, redattore e fotografo di Io Amo La Sicilia. Nata e cresciuta a Palermo, amo la mia terra, nonostante le sue infinite contraddizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *