Sagra del pistacchio di Bronte

La XXIV Sagra del pistacchio di Bronte

Se dico pistacchio la prima cosa che vi viene in mente non può che essere Bronte. Questa città, alle pendici dell’Etna, compre da sola l’80% della produzione nazionale di pistacchio. Il restante 20% viene prodotto sempre in altre parti della Sicilia. L’oro verde, così viene chiamata questa varietà di pistacchio, ha ricevuto la Denominazione di Origine Protetta concessa dall’Unione Europea nel giugno 2009, con un frutto dal gusto e dall’aroma universalmente riconosciuti come unici e particolari.

Facile immaginare che il pistacchio sia alla base dell’economia della cittadina etnea e, puntuale come ogni anno, arriva l’attesissima Sagra del Pistacchio di Bronte, dove sarà possibile degustare specialità tipiche e prelibatezze realizzate con questo splendido frutto: torte, gelati, cannoli, arancini, cornetti, creme, torroni, liquori, spiedini e ci fermiamo qui, giusto per non farvi venire troppo l’acquoilina in bocca!

Come già avvenuto per l’edizione 2012, anche quest’anno la sagra raddoppia e si svolgerà per 2 week-end: dal 27 al 29 settembre e dal 4 al 6 ottobre.

Il pistacchio è stato portato in Sicilia dagli Arabi, ma fu nella seconda metà dell’ottocento che vide la sua massima espansione. Soprattutto ai piedi dell’Etna, grazie anche ad un terreno particolarmente fertile, le coltivazioni di pistacchio crebbero a dismisura, e molti campi adibiti a pascoli si trasformarono in pistacchieti. La tradizione vuole che la raccolta avvenga ogni 2 anni, per consentire alla pianta di accumulare energie utili per migliorare e moltiplicare la produzione dell’anno successivo. Negli anni di non raccolta, quelli pari, “di scarica”, con una tradizione che si perde nella notte dei tempi probabilmente risalente alla dominazione araba, si procede alla cosiddetta potatura verde (vengono manualmente tolte le gemme in fase di crescita) e la pianta non produce e “riposa”.

Questo è l’anno della raccolta, quindi approfittiamone!

Per tutte le informazioni e per gli orari degli spettacoli vi rimandiamo al sito della sagra 

About Giusy Vaccaro

Direttore responsabile, redattore e fotografo di Io Amo La Sicilia. Nata e cresciuta a Palermo, amo la mia terra, nonostante le sue infinite contraddizioni.

Giusy Vaccaro

Direttore responsabile, redattore e fotografo di Io Amo La Sicilia. Nata e cresciuta a Palermo, amo la mia terra, nonostante le sue infinite contraddizioni.

2 thoughts to “La XXIV Sagra del pistacchio di Bronte”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *