Ponte Naso

Spiaggia di Ponte Naso: relax, mare pulito e tartarughe

Non è probabilmente tra le spiagge più rinomate e famose di tutta la Sicilia, ma è indubbiamente tra quelle più belle, più tranquille e più rilassanti di tutto il litorale nord dell’isola. La spiaggia si estende dalla foce del fiume Naso, ai piedi dell’omonimo e grazioso paese, a due passi dalla più famosa spiaggia di Brolo. E’ il posto ideale per chi cerca relax e tranquillità, perché la spiaggia è molto estesa e non è mai affollata.

Di fronte un mare cristallino dalle infinite sfumature di verde-azzurro e le isole Eolie che nelle giornate di cielo terso sembra di  potere raggiungere con un paio di bracciate a nuoto.

Non ci sono servizi, se non le docce gratuite distribuite lungo la spiaggia, non si trovano né chioschetti né lidi, quindi se avete intenzione di restare a mangiare qualcosa occorre venire attrezzati. Sia la spiaggia che il mare sono molto puliti, talmente tanto che nell’estate 2016 una tartaruga caretta caretta ha deciso di deporre qui le sue uova. La zona è stata recintata dal WWF in attesa del magico evento della nascita delle piccole tartarughine e del loro viaggio  verso il mare.

CARATTERISTICHE

TIPO DI SPIAGGIA: Sabbia e ghiaia
ACCESSO: Spiaggia libera
SERVIZI: Docce gratuite
PARCHEGGIO: Libero lungo la strada
E’ AFFOLLATA: No
DOVE MANGIARE: Non ci sono nè lidi né chioschi lungo la spiaggia. Per mangiare occorre spostarsi nella vicina Brolo.

COME ARRIVARE

Per arrivare alla spiaggia occorre percorrere l’autostrada Palermo-Messina, uscita Brolo. Proseguire per pochi km in direzione palermo, fino alla foce del fiume

Loading
Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti
Google MapsOttieni i Percorsi

About Giusy Vaccaro

Direttore responsabile, redattore e fotografo di Io Amo La Sicilia. Nata e cresciuta a Palermo, amo la mia terra, nonostante le sue infinite contraddizioni.

Giusy Vaccaro

Direttore responsabile, redattore e fotografo di Io Amo La Sicilia. Nata e cresciuta a Palermo, amo la mia terra, nonostante le sue infinite contraddizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *