Castel di Tusa: mare, arte e cultura

A metà strada tra Palermo e Messina si trova il piccolo e delizioso borgo marinaro di Castel di Tusa, frazione del comune di Tusa.  Nove km di spiaggia formata prevalentemente da grosse pietre oramai arrotondate dall’erosione del tempo e dalla salsedine, un mare limpidissimo che è stato da poco premiato con la bandiera blu, faraglioni e grosse rocce che fuoriescono dall’acqua e un piccolo centro abitato molto tranquillo fanno di Castel di Tusa un luogo ideale dove trascorrere le vacanze estive.

Ideale per chi ama il mare e la tranquillità, ma allo stesso tempo vuole avere la possibilità di assistere agli innumerevoli spettacoli e concerti che durante tutta l’estate animano i paesi limitrofi. Infatti in poco tempo si possono raggiungere le località di Cefalù, Castelbuono, Capo D’Orlando, oltre ovviamente all’interessante entroterra con tanti paesi deliziosi dove si può godere aria fresca e buon cibo.

DSCF3689

 

CARATTERISTICHE

TIPO DI SPIAGGIA: Ciotoli
ACCESSO:
 Spiaggia libera
SERVIZI
Docce gratuite, bike sharing con bici elettriche
PARCHEGGIO
Libero lungo la strada
E’ AFFOLLATA:
No
DOVE MANGIARE
Pochi bar e ristoranti nelle vicinanze

COSA VEDERE IN ZONA

Castel di Tusa non è solo mare, ma anche e soprattutto cultura. Proprio sulla famosa spiaggia delle Lampare si trova l‘Atelier sul Mare, museo albergo  che è il vero e proprio epicentro del movimento artistico Fiumara d’Arte. In questo albergo, nato da un’idea di Antonio Presti nel 1991, tutte le stanze sono state ideate e arredate da artisti contemporanei di fama internazionali e gli ospiti hanno la possibilità di vivere l’arte in prima persona e non soltanto ammirarla. Fiumara d’Arte è invece un grande museo a cielo aperto, formatosi attorno al letto di un antico fiume che scorreva tra i monti Nebrodi e che oggi è praticamente secco. Qui, sempre grazie ad Antonio Presti, a partire dal 1982 sono state realizzate opere scultoree che coniugano l’arte moderna all’asprezza del paesaggio:

  • 38° Parallelo – Piramide di Mauro Staccioli

  • La Materia Poteva Non Esserci di Pietro Consagra

  • Una Curva Gettata alle Spalle del Tempo di Paolo Schiavocampo

  • Monumento per un Poeta Morto (Finestra sul Mare) di Tano Festa

  • Stanza di Barca d’Oro di Hidetoshi Nagasawa

  • Energia Mediterranea di Antonio Di Palma

  • Labirinto di Arianna di Italo Lanfredini

  • Arethusa di Piero Dorazio e Graziano Marini

  • Il Muro della Vita Artisti vari

Per maggiori informazioni, dettagli e visite guidate potete consultare il sito dell’Atelier sul mare.

METEO

 

 

COME ARRIVARE

Arrivare a Castel di Tusa è molto semplice. Basta percorrere l’autostrada Palermo-Messina e prendere l’uscita “Tusa”. Seguire le indicazioni lungo la statale in direzione Messina.

Loading
Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti
Google MapsOttieni i Percorsi

FOTOGALLERY

About Giusy Vaccaro

Direttore responsabile, redattore e fotografo di Io Amo La Sicilia. Nata e cresciuta a Palermo, amo la mia terra, nonostante le sue infinite contraddizioni.

Giusy Vaccaro

Direttore responsabile, redattore e fotografo di Io Amo La Sicilia. Nata e cresciuta a Palermo, amo la mia terra, nonostante le sue infinite contraddizioni.

One thought to “Castel di Tusa: mare, arte e cultura”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *