La Camera delle Meraviglie di Palermo: tutti i segreti della stanza blu che ha incantato il mondo

Camera delle Meraviglie Palermo 2

Ci sono luoghi talmente unici al mondo che fai veramente fatica ad immaginarli, anche quando te li descrivono minuziosamente e anche quando li hai visti immortalati in decine di foto. Luoghi unici, che non hanno termini di paragone, e che vanno assolutamente visti attraverso i propri occhi.
Uno di questi luoghi è la Camera delle Meraviglie (o Camera Blu) di Palermo, una delle scoperte più incredibili e suggestive fatte negli ultimi anni nel capoluogo siciliano. E la cosa più incredibile è che è stata scoperta in modo del tutto casuale.

Come è stata scoperta la Camera delle Meraviglie

Camera delle Meraviglie PalermoTutto ha inizio nel 2003, quando Valeria Giarrusso e Giuseppe Cadili iniziano i lavori di ristrutturazione della loro nuova abitazione, che si trova in pieno centro storico a Palermo, alle porte del mercato di Ballarò. Ad un certo punto la loro attenzione viene catturata da una porzione di intonaco che si è scrostata a causa di un’infiltrazione di acqua  e scoprono che la parete sottostante ha un colore blu intenso, con scritte arabe color argento e decori dorati. La straordinaria scoperta cattura l’attenzione di molti, anche di autorità ed esperti di arte e ben presto la camera, totalmente avvolta nel mistero, viene analizzata.

I simboli della Camera delle Meraviglie

Camera delle Meraviglie Palermo 4Oggi sappiamo che la camera blu, ribattezzata in Camera delle Meraviglie, è un luogo unico al mondo, è stata realizzata tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento probabilmente come camera di preghiera e di meditazione, e che i suoi numerosi simboli non sono del tutto casuali ma sono stati minuziosamente studiati nei minimi dettagli.
A cominciare dalle scritte che lette da destra a sinistra sono arabe, ma lette da sinistra a destra sono latine, ed in entrambe le lingue fanno riferimenti alla religione e a Dio.
O come il numero sette che si ripete frequentemente: la camera, perfettamente quadrata, è grande 3,5 mt per 3,5 mt; sette sono le righe delle scritte; sette sono le lucerne decorate su ogni parete; sette sono le aperture tra porte e finestre). 

Una curiosità: appena entrata la prima cosa che ho pensato è stata “Wow, che meraviglia!”. Pochi secondi dopo ho scoperto che il nome Camera delle Meraviglie è stato dato proprio in virtù di questa esclamazione che in tantissimi hanno fatto.

Come visitare la Camera delle Meraviglie

Camera delle Meraviglie Palermo 3La Camera delle Meraviglie è una stanza posta all’interno di un’abitazione privata. Le visite quindi non sono sempre possibili, ma vengono organizzate periodicamente dai proprietari e dalla Cooperativa Terradamare, con un contributo di € 7. Grazie a questo contributo sarà presto possibile eseguire i lavori di restauro necessari per riportare la camera agli antichi splendori di un tempo.

La Camera delle Meraviglie
via Porta di Castro 239, Palermo
Info: 3298765958 – 3207672134  | www.terradamare.org/infoline

Informazioni su Giusy Vaccaro 411 Articoli
Autrice del blog Io Amo La Sicilia. Nata e cresciuta a Palermo, amo la mia terra, nonostante le sue infinite contraddizioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.