Palermo città

Il Palazzo di Città (Palazzo delle Aquile) di Palermo

Detto anche Palazzo delle Aquile o Palazzo Pretorio, il Palazzo di Città è sede della Giunta Comunale e si trova nella storica Piazza Pretoria, di fronte la bellissima Fontana Pretoria e Palazzo Bonocore, accanto la chiesa di Santa Caterina e dietro le chiese di S. Cataldo e di S. Maria dell’Ammiraglio

Fatto costruire nel 1470 dal pretore Pietro Speciale il palazzo nel corso dei secoli ha subito diverse modifiche che hanno creato una mescolanza di stili. Intorno al 1553 fu ampliato e fu rifatta la facciata su piazza Pretoria; tra il 1615 e il 1617 fu nuovamente sistemato da Mariano Smiriglio; nel 1875,  ad opera dell’architetto   Giuseppe Damiani  Almeyda, gli furono tolte le parti barocche e gli fu dato questo colore giallo ocra, che tutt’oggi vediamo, assumendo così uno stile neoclassico.

DSCF3009Perché viene chiamato Palazzo delle Aquile? La risposta è molto semplice: all’interno l’Aquila, simbolo di Palermo, viene rappresentata diverse volte, spesso associata alla Trinacria (Triscele) e alla Cornucopia di Cerere, dea della Sicilia.

Altro simbolo del capoluogo siciliano è il Genio, protettore laico di Palermo, che viene rappresentato in diversi punti della città. All’inizio della scalinata che collega il cortile d’ingresso con il piano nobile si trova una statua del Genio attribuita a Gagini sul cui bordo è inciso: Panormus  conca  aurea suos devorat  alienos  nutrit (Palermo conca d’oro divora i suoi e nutre gli stranieri).

Al piano nobile si trovano le sale del palazzo: Sala dei Bassorilievi, Sala degli Stemmi, Sala delle Lapidi Sala Montalbo, Sala Gialla, Sala Garibaldi, Sala Rossa, Cappella di S. Rosalia.

FOTOGALLERY

DOVE SI TROVA

Piazza Pretoria, 1 Palermo

Loading
Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *