IN PRIMO PIANO TOP 10

Le 10 più belle spiagge della Sicilia

Fare una classifica con le 10 più belle spiagge di Sicilia non è certo un’impresa facile. Perché di spiagge bellissime, di location affascinanti, di luoghi meravigliosi ce ne sono davvero tantissimi e sceglierne solamente 10 significa per forza di cosa sacrificarne altre che meriterebbero invece lo stesso trattamento.  In questa nostra personale classifica abbiamo scelto quelle che a nostro modo do vedere sono imperdibili, quelle che sanno offrire scenari di rara bellezza. Sia ben chiaro, non è una classifica, solo un nostro personale consiglio.

ISOLA DEI CONIGLI LAMPEDUSA

LAMPEDUSA - ISOLA DEI CONIGLI

Definita dagli utenti di Tripadvisor la più bella spiaggia del mondo, l’Isola dei Conigli a Lampedusa è sicuramente un vanto e motivo di orgoglio per la Sicilia e per un’isola che spesso viene ricordata per vicende tristi. Più vicina all’Africa che all’Italia e con un clima favorevole 6 mesi all’anno, Lampedusa è la meta prediletta di molti turisti. Ma ovviamente se volete godervela in pieno e in tutta la sua natura selvaggia, consigliamo i mesi di giugno o di settembre per visitarla, quando ancora le spiagge non sono sovraffollate.  

CALA ROSSA A FAVIGNANA

isole egadi sicily boboviel favignana marettimo levanzo

Ogni volta che ti trovi di fonte allo spettacolo di Cala Rossa a Favignana non puoi rimanere impassibile. Questa caletta rocciosa ma dal fondale sabbioso, con questo mare dai colori meravigliosi e l’isola di Marettimo all’orizzonte, lascia davvero senza fiato, come se la vedessi sempre per la prima volta. L’acqua è talmente trasparente che le barche sul mare sembrano sospese per aria. Cala Rossa è sicuramente la spiaggia più bella delle Egadi, ma tutte le altre meritano senz’altro una visita. Se siete da queste parti non perdetevi l’isola di Levanzo: vi stupirà.

LA SCALA DEI TURCHI

Scala dei Turchi

Se non la si vede con i propri occhi si stenta davvero a crederci che possa esistere un posto del genere. La Scala dei Turchi è una spiaggia unica nel suo genere, una scogliera bianca composta di marna, roccia sedimentaria bianca argillosa, che ha la particolare forma di una scalinata. A fare da contrasto all’immensità del bianco della scogliera c’è il mare con le sue innumerevoli sfumature di azzurro.

SAN VITO LO CAPO

San Vito Lo Capo

Anche San Vito Lo Capo è uno dei luoghi turistici siciliani più famosi ed apprezzati nel mondo. Con la sua lunga spiaggia di sabbia bianca finissima ed un mare dai colori caraibici, è senza dubbio una delle spiagge più amate anche dai siciliani. Oltre al mare San Vito Lo Capo sa offrire davvero tantissimo: il Cous Cous Fest, il Festival degli Aquiloni, la Festa della Musica sono solo alcune delle manifestazioni ed eventi che vengono organizzati. Insomma non ci si può certo annoiare.

TAORMINA ISOLABELLA

Taormina Isolabella© Maurizio Grasso – http://www.juzaphoto.com/me.php?l=it&p=15085

Taormina è indubbiamente la località turistica siciliana più famosa nel mondo. Qui storia, arte, cultura, bellezze naturali e vita mondana si fondono dando vita ad un luogo affascinante e sempre piacevole da visitare. La caratteristica principale di questa spiaggia, oltre al mare limpidissimo, è l’isolotto di Isolabella che a seconda delle maree è raggiungibile anche a piedi. Se fate un giro da queste parti non dimenticate di visitare anche il Teatro Greco, bellissimo per la sua importanza storica e per gli scenari paesaggistici che sa offrire.

RISERVA NATURALE DELLO ZINGARO

Sunrise_Cala_Capreria

Questa Riserva Naturale che da Castellammare del Golfo si estende fino a San Vito Lo Capo è un’oasi di pace e bellezza che difficilmente può trovar eguali. Ricchissima di calette, alcune raggiungibili a piedi altre in barca, offre scorci imperdibili per gli amanti della natura selvaggia ed incontaminata. Qui non ci sono chioschi, bar, ristoranti o cose del genere: qui c’è solo la natura e tutte le sue sfumature. La riserva si presta anche ad escursioni e trekking che spesso vengono organizzati all’interno della stessa.

ISOLA DELLE CORRENTI

Isola delle Correnti© Maurizio Grasso – http://www.juzaphoto.com/me.php?l=it&p=3139

Ed eccoci di fronte ad un’altra location suggestiva. Siamo nel profondo sud dell’Italia, precisamente il punto più a sud (se escludiamo l’isola di Lampedusa) e qui si incontrano ancora una volta 2 mari: lo Ionio ed il Mediterraneo. Ad un centinaio di metri dalla costa si trova un isolotto, che a seconda delle maree è possibile anche raggiungere a piedi attraverso una lingua di terra. La particolarità di questa spiaggia è indubbiamente il suo scenario molto cangiante. Grazie infatti alla presenza del forte vento si ha quasi l’impressione di trovarsi in due posti contemporaneamente: se ti giri a destra vedi il mare piatto, calmo, bellissimo, invitante, se ti giri a sinistra vedi onde alte e suggestive che si infrangono sugli scogli. No, non avete il dono dell’ubiquità, siete solo in paradiso!

CEFALU’

Cefalù
© Giusy Vaccaro – 
www.soulwomanphoto.com

Cefalù è una delle località turistiche più rinomate della Sicilia. La sua lunga spiaggia di sabbia bianca e finissima, con il suo mare cristallino, ogni estate si popola di migliaia di bagnanti, provenienti da tutto il mondo, alla ricerca di una vacanza rilassante ma allo stesso tempo ricca di vita, buon cibo  e tante cose belle da vedere. La spiaggia di fatto di congiunge con il centro storico di Cefalù, un piccolo borgo davvero caratteristico, molto interessante da vedere anche durante l’inverno, quando la folla dell’estate se ne è andata e le strade sono finalmente più silenziose e suggestive.

TORRE FARO MESSINA

Torre Faro Messina© Giusy Vaccaro – www.soulwomanphoto.com

La location è sicuramente tra le più suggestive. Siamo a Torre Faro, Messina, nella punta estrema dello stretto, dove il Tirreno e lo Ionio si incontrano e si scontrano, dove Scilla e Cariddi si salutano e si strizzano l’occhio. Di fronte la Calabria, l’Italia, il “continente”. Per i siciliani guardare oltre lo stretto significa guardare un mondo apparentemente così vicino, ma lontano per tantissimi aspetti, per cultura, per tradizioni, per modi di vivere.
Oltre al fascino indiscutibile di questa spiaggia, occorre sottolineare la bellezza, la limpidezza e lo splendore di queste acque. Fare un bagno qui è davvero rigenerante, non vorresti più uscire, anzi preferiresti lasciarti cullare dal leggero domdolio del mare.

OLIVERI E I LAGHETTI DI MARINELLO

Tindari - Panorama(02)

Quella di Oliveri è davvero una spiaggia molto singolare, attorno alla quale esistono varie leggende. Per ammirare la sua particolare forma occorre salire fino al paese di Tindari ed affacciandosi dal belvedere non si può non notare questa lingua di sabbia che a seconda delle maree assume la forma della Madonna che tiene in braccio un bimbo. Per arrivare in questa spiaggia occorre arrivare ad Oliveri e camminare a piedi e sotto il sole per un bel po’, ma la fatica viene ampiamente ripagata. In questa oasi di pace e bellezza lo scenario è dei più appaganti. Oltre ai laghetti di acqua salmastra, si hanno a disposizione ben due spiagge: quella più interna e riparata sembra quasi un lago, talmente è liscia, piatta e priva di onde; quella più esterna invece si affaccia sul mare aperto, con le Isole Eolie di fronte. Da non perdere!

Loading
Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *